• www.creta.travel
  • iraklio creta
  • chania creta

Monastero di Arkadi Creta

Il monastero di Arkadi si trova a 22 km a sud-est di Rethymno.
Si tratta di uno dei simboli della lotta per la libertà di Creta e l'indipendenza dai turchi.
Ci sono diverse ipotesi sulla data di costruzione.
Si dice sia stata costruita dall'imperatore Arkadios nel 5° secolo, o, fra il 961 ed il 1204 DC dal monaco Arkadios, o ancora nel 14° secolo dai Veneziani.

Nel corso del 16° e del 18° secolo, il monastero prosperò, ospitando anche una ricca biblioteca e un laboratorio di ricami d'oro e paramenti sacri.
Il 7 novembre 1866, i dirigenti della rivoluzione cretese si erano rifugiati nel monastero e l'abate Gabriel Marinakis si era rifiutato di consegnarli a Mustafa Pasha. I turchi per risposta, metteranno sotto assedio il monastero.
Dopo aver resistito per due giorni, 964 greci - guerrieri, monaci, donne e bambini – scelsero di far saltare in aria la stanza della polvere da sparo e morire piuttosto che arrendersi ai turchi.

Le mura esterne del monastero sono molto impressionanti con i loro 1,20 metri di larghezza.
La chiesa, costruita nel 1587, è dedicata a San Constantino e alla metamorfosi del Salvatore. Nel monastero si trova anche un ossario con i resti dei combattenti cretesi, oltre ad una piccola collezione di cimeli ecclesiastici, icone post bizantine, parametri e documenti sulla storia del monastero..

arkadi creta


hotel a creta
muoversi
voli