creta

Isola di Creta Grecia

Creta e l’isola Greca dei contrasti al crocevia dei tre antichi continenti, Europa, Asia, Africa. E una isola singolare, con una storia secolare, tradizioni profonde, ricca civilta, paesaggio mutevole, mari meravigliosi, clima mite e grande luce del sole, moderne unità alberghiere e una perfetta infrastruttura turistica, molti interessi culturali, possibilita di divertimento e sport.

Creta, la maggiore isola Greca (8.260 kmq con una lunghezza costiera di 1.046 km) e quinta tra le isole del mediterraneo, occupa la parte meridonale del mare egeo. Il suolo e montuoso ed e attraversata da tre grandi catene di monti: I Lefka ori o Madares, lda o Psiloritis e il Dikti o Lassithiotika vouna. Ha diversi alti-piani, grotte, gole e ricchi boschi.

Creta è la più grande ela più bella isola della Grecia e sicuramente una delle più affascinanti di tutte le isole greche. Rappresenta un quarto dell’intero commercio turistico della Grecia.

È il luogo di nascita della civiltà europea, un’isola che sta praticamente sprofondando sotto il peso dei suoi siti storici di fama mondiale. Anche se non sei minimamente interessato all’archeologia o alla storia, gli antichi tesori di Creta ti sorprenderanno sicuramente!

L’isola produce olive, olio, uva, agrumi, ortaggi, banana, avocado, kiwi, piante aromatiche e midicinali, ed altro. Il clima e mite con inverni mite e calde estate.

Addministrativamente Creta e divisa in quattro dipartimenti: quello di Iraklio, con capoluogo Iraklio, quello di Lassithi, con capoluogo Haghios Nicolaos, quello di Rethymno, con capoluogo Rethymno, e quello di Chania, con capuluogo Chania.

Nel cuore del Mar Egeo meridionale Creta è stata per secoli un’orgogliosa protagonista della storia e della mitologia, portatrice di un passato in cui si fondano miti e realtà storica, con storie di potere e di morte, di supremazia e di cocenti sconfitte, mai sottomessa e mai debole.

[ez-toc]

Geografia

Il suo terreno così variegato, ricco di catene montuose impervie, di placidi altipiani benedetti da una orgogliosa vegetazione che solo gli dei avrebbero potuto elargire con così tanta abbondanza, intervallati da vallate e colline che si incrociano con il blu del mare, talvolta in impervie scogliere a volte con dolci insenature.L’isola del re Minosse e di una civiltà che ha lasciato il suo segno nel mondo, preda ambita dei più voraci conquistatori del mare, dai Greci a Roma, da Bisanzio ai Veneziani, saccheggiata dai pirati e invasa dagli eserciti che incrociavano nel Mediterraneo in cerca di ricchezze e potere.

Testimonianze delle antiche civiltà le si trovano ovunque nell’isola, a Chania, Réthymno, Iraklio, Lassithi. Reperti di civiltà a lungo dimenticate, castelli con muri spessi e profondi fossati, monasteri e chiese, a fianco di minareti e moschee, testimoniano del passato turbolento di questo angolo di Grecia.
Per non parlare della sua gente!

Orgogliosa come le montagne, forte come le onde che battono sulle sue rive, ma anche delicata e generosa, portatrice di antiche tradizioni e di cultura.

Creta è anche l’isola ideale per l’inverno, quindi la prossima volta che visiti l’isola dovresti pensare di andarci anche in inverno. Grandi fughe invernali, in particolare l’altopiano di Lassithi in neve.

Storia e Mitologia

La storia e la mitologia di Creta sono intrecciate, e molti dei siti archeologici sull’isola sono collegati a queste storie leggendarie. Esplorare Creta offre l’opportunità di immergersi in questa storia affascinante e scoprire le radici della cultura e della mitologia greca.

Storia

  • Civiltà minoica: Creta è famosa per la sua antica civiltà minoica, che fiorì tra il 2600 e il 1100 a.C. La civiltà minoica raggiunse il suo apice con la costruzione di grandi palazzi come il Palazzo di Cnosso, che era un centro politico, amministrativo e religioso dell’epoca.

  • Dominio straniero: Dopo il declino della civiltà minoica, Creta cadde sotto il dominio di varie potenze straniere. Fu governata dai micenei, dai dorici, dagli antichi romani, dagli arabi, dagli imperi bizantino e veneziano, tra gli altri.

  • Periodo ottomano e dominio veneto: Nel 1669, Creta fu conquistata dagli ottomani e rimase sotto il loro dominio per quasi tre secoli, fino all’insurrezione cretese del 1897. Durante il periodo ottomano, la cultura cretese subì influenze orientali.

  • Stato greco: Dopo un periodo di lotta per l’indipendenza, Creta divenne uno stato autonomo nel 1898, sotto il controllo internazionale. Nel 1913, Creta fu unificata con la Grecia e divenne parte del territorio greco.

Mitologia

  • Minotauro e Labirinto: Secondo la mitologia greca, il Palazzo di Cnosso era il luogo in cui risiedeva il Minotauro, una creatura metà uomo e metà toro. Il re Minosse, governante di Creta, fece costruire un labirinto da Dedalo per nascondere il Minotauro.

  • Dedalo e Icaro: Dedalo era un architetto e inventore cretese che costruì il labirinto. Insieme a suo figlio Icaro, tentò di scappare dalla prigione cretese utilizzando ali fatte di piume e cera. Tuttavia, Icaro si avvicinò troppo al sole, la cera si sciolse e cadde in mare.

  • Gli dei e le dee: Creta è anche associata a diverse figure divine della mitologia greca. Rhea, moglie di Crono e madre di Zeus, è nata a Creta e Zeus stesso è stato cresciuto sull’isola. Creta è anche considerata il luogo di nascita di Dioniso, il dio del vino.

I Cretesi 

I Cretesi sono noti per il loro spirito generoso.Amano gli stranieri e sono piacevoli, amichevoli ed ospitali.
Come testimonia la loro storia gloriosa e turbolenta sono animati da un potente desiderio di libertà e indipendenza, che si riflette in ogni espressione della loro vita quotidiana.
Il carattere intenso, combinato con un forte senso di lealtà per la famiglia, spesso li porta a compiere azioni che potrebbero essere interpretate da ci osserva come estreme: massima espressione di questo comportamento è la famosa “vendetta”, rivalità tra famiglie diverse che può continuare per generazioni intere.
I Cretesi mantengono molto vive usanze e tradizioni.
Molti indossano ancora i costumi tradizionali, intonano i canti tradizionali cretesi e ballano danze locali.
L’economia dell’isola è prettamente agricola, ma si trova anche allevamento, commercio e, soprattutto negli ultimi anni, il turismo, che qui ha avuto un forte sviluppo. Le belle ragazze cretesi si esibiscono in splendidi oggetti di artigianato, ceramiche, tessuti, che si possono trovare in vendita in tutta l’isola..

Cosa visitare

Creta ospita meravigliose città storiche e villaggi tradizionali. L’isola vanta anche importanti siti archeologici tra cui il maestoso Palazzo di Cnosso, sede di quella che fu la grande civiltà minoica. Ci sono quasi troppi siti interessanti a Creta da menzionare. Ovunque è circondato da splendidi paesaggi con le catene montuose centrali che formano uno sfondo impressionante. Ecco solo alcune delle principali attrazioni da vedere a Creta.

Sarebbe più semplice indicare cosa non vedere a Creta, tanto è grande il patrimonio archeologico dell’isola, la quantità di chiese bizantine, la bellezza dei villaggi, la natura che offre.

Creta fu patria della prima civiltà evoluta d’Europa, quella minoica. Grazie alla protezione naturale del mare, l’isola di Creta permise alla civiltà minoica di svilupparsi molto più rapidamente rispetto alle altre sue contemporanee. Tra gli edifici costruiti dai Minoici ci sono i famosi palazzi di Cnosso, Festo, Malia Gortys.

Un altro grande apporto fu quello dei veneziani che lasciarono un segno tangibile della loro presenza. Ad Iraklio si possono ammirare il Koulés, un’imponente fortezza; le Mura Veneziane, oggi ben conservate e in parte restaurate; la Loggia veneziana, in Piazza Venizelou.

I veneziani costruirono alcune città che ancora oggi mostrano l’impronta lagunare.

Se Rethymno conserva molti palazzi veneziani, Chania sembra una piccola Venezia. Dal porto, dove si trova anche la moschea turca dei Giannizzeri, partono una serie di suggestivi vicoli dove passeggiare è un vero piacere.

Se la baia di Elounda sta perdendo il suo fascino a causa di un intenso sviluppo turistico con la conseguente nascita di orrende megastrutture alberghiere, la penisola di Spinalonga regala emozioni contrastanti. In realtà, molti la considerano un’isola perché collegata da una sottile striscia di terra spesso ricoperta dal mare.

I villaggi più belli di Creta Matala, prediletta dagli hippy, con la sua splendida spiaggia Agios Nikolaos, con il suo grazioso lago artificiale; Tzermiado, piccolo villaggio dell’entroterra ancora legato alle tradizioni Spili, un rilassante villaggio in altura; Loutro, uno dei luoghi più romantici del mondo. La lista può continuare per molto, una conferma di come Creta non può ridursi a una vacanza di mare.

Museo Archeologico di Heraklion

Il capoluogo dell’isola, Heraklion, non è forse la città più affascinante di Creta ma è completamente riscattata grazie al suo straordinario Museo Archeologico, riaperto nel 2014 dopo un lungo e ben curato restauro.

Ospitato in un elegante edificio in stile Bauhaus degli anni ’30, il museo espone un’impressionante collezione su due piani che racconta 5500 anni di storia, dal neolitico al periodo romano, con un focus sulla civiltà minoica.

Tra le colorate sale del museo si possono ammirare ceramiche, gioielli, sarcofagi, affreschi e altri reperti provenienti dai siti di Cnosso, Agia Triada, Tylissos e Amnissos, in un affascinante viaggio che vi farà conoscere e comprendere la storia di Creta.

La foresta di Cedri

La foresta di cedri (Kedrodasos), situata nel sud-ovest di Creta, a 1 km da Elafonisi. Enormi cedri con una fitta ombra, acque turchesi cristalline e pochi punti con sabbia rosa!

Poiché non ha nient’altro lì tranne camper gratuiti, sarebbe bello aver acquistato acqua e edibili da prima.
È un po’ di simpatia trovarlo.

Percorso su strada sterrata tra le serre, quindi senza una buona istruzione pensi di finire nello stesso posto, ma non costantemente. Dovresti chiedere informazioni a Elafonissi molto prima di arrivare in spiaggia al primo minimarket.

Isola di Gavdos

Gavdos è piuttosto piccola e non è difficile esplorarla in pochi giorni. Il suo paesaggio naturale è fatto di piccoli arbusti, pini e ginepri, come molte delle spiagge meridionali di Creta.

Un’altra caratteristica unica di Gavdos è che la posizione del Mediterraneo centrale rende il luogo una tappa ideale per gli uccelli che migrano tra l’Africa e l’Europa.

La piccola isola di Gavdos, nel sud di Creta, è una delle gemme meglio conservate della regione. A causa dell’isolamento e della lontananza di Gavdos, è facile dimenticare di includere questa splendida perla del Mar Libico nel tuo itinerario di Creta. Tuttavia, non dovresti. Gavdos è unico per diversi motivi. C’è un’atmosfera unica, tanto che inserirlo nella tua lista di cose da fare da vedere a Creta può davvero fare la differenza tra una bella vacanza e una superba. Non sei ancora convinto? Lascia che ti mostri perché Gavdos, Creta, è un luogo da non perdere quando sei in vacanza a Creta.

Il Museo Archeologico potrebbe essere il miglior punto di partenza per saperne di più: sarai aiutato nell’esplorazione del museo da un doppio approccio cronologico e tematico. Se invece siete appassionati di storia dovete assolutamente visitare questo museo unico per la vastità e il valore della sua collezione.

Il centro storico di Chania.

Chania è una delle città più pittoresche di Creta e ha molti siti interessanti da vedere. Ad est si trova l’affollato mercato della pelle all’aperto e lo splendido museo archeologico, ospitato nell’antica chiesa veneziana di San Francesco, con le sue ceramiche e reperti minoici.

A nord del museo si trova il cuore di Chania, i due porti veneziani. Il porto orientale ha lo snello faro veneziano e la tozza Moschea dei giannizzeri costruita nel 1625 con strane cupole a forma di uovo e archi a zampa di ragno.

Dietro la moschea si trova il quartiere Kastelli con sette cantieri navali a volta dell’Arsenale di Venezia, recentemente restaurati, costruiti intorno al 1600 – una volta ce n’erano 17.

Il porto rettangolare occidentale è generosamente fiancheggiato da taverne e caffè sotto le facciate sbiadite e fatiscenti delle case veneziane e sormontato da una solida e poco attraente fortezza della Torre Firkas.

Striscia di spiaggia di Chania ad Agia Marina, a pochi chilometri a ovest, anche se c’è una piccola striscia all’estremità occidentale delle mura veneziane chiamata Nea Chora che è popolare tra la gente del posto e ha caffè e lettini.

Creta centrale

Avendo quale punto di partenza Iraklio, si visitare numerosi siti archeologici e monumenti della Creta Centrale.
Ad una distanza di 5 Km a Sud-Est della città si trova Cnosso, il piü invtante Centro della civiltà minoica. Gli scavi nel sito, iniziati nel da parte del’archeologo inglese Sir Arthur Evans e durati 35 anni. hanno messo in luce sorprendenti ritrovamenti di cui Ia maggior parte é escxysta nel Museo Archeologico di Iraklio.

Altri siti archeologici importanti della Creta centrale sono quelli di Archanes, di Vathypetro e di Malia. Ad Archanes (a 15 Km a Sud di Iraklio), tel. del sito archeologico sono state messe in luce le rovine di un palazzo minoico, una necropoli minoica in localita Fourni e un santuario tripartito ad Anemospilia (a 5 Km a Sud-Ovest di Archanes)

A Vathypetro, 20 Km a Sud di Iraklio é stato rinvenuto un (palazzo) minoico. A Mallia (a 34 Km ad Est di Iraklio) sono stati portari alla luce palazzo a due piani, quartieri minoici, un porto e una necropoliin localita Chryssolakos. La strada litoranea verso Est che porta da Iraklio a Mallia passa da vilaggi costieri con grande movimento turistico spiagge organizzate, installazoni alberghiere e molti negozi. Karteros, Amnissos dove é Stata una villa reale. Vathianos Kampos: Nirou Chani o Chani Kokkini dove é stato scavato un palazzo minoico.

Kato Guvies, Lirnenas Hersonissou, Stalis o Stalida. A sud del capoluogo nell’entroterra della Creta centrale si incontrano molti luoghi interessanti, la grotta di Ilizia a Sud di Karteros, luogo di culto fin dal l’eta neolitica, ii monastero Angarathou tra i piü vecchi dell’isola: Kastelli Pediadas, l’antica Lyttos, Thrapsano il villagio di ceramisti: Haghies Paraskiés, Myrtia, con museo di Nikos Kazantzakis, il monastero di Haghios Gheorghios Apanositis, costruito intorno al 1660. Arkalochori, a 33 Km da Iraklio, Martha; Kato Vianos e Ano Vianos.Grandi e bei villaggi con chiese ricce di affreschi. Vicino alla costa meridionale si trova
Arniras, Ormos Keratokampou e Arvi un bellissimo villaggio costiero con il monastero bizantino di Paliani, è a sud-ovest di Iraklio e più a ovest sono Zaros, il monastero di Vrondisi, che conserva affreschi del XIV secolo d.C.
Ce ne sono alcuni importanti siti archeologici in questa zona come Festo il secondo sito archeologico più importante dopo Knossos. Gli scavi qui hanno portato alla luce importanti scoperte. Il complesso del palazzo di Festo comprende quartieri reali, magazzini, un bacino lustrale, santuari, laboratori, ecc.
Resti di un piccolo palazzo, la Villa di Aghia Triada, si trovano su una collina con una vista sulla fertile pianura di Tymbaki, a ovest di Festo. Si ritiene che questa fosse la residenza estiva del sovrano di Festo.

Creta occidentale

A Sud-Ovest di Rethymno c’é il lago di Kournα, l’unico di Creta, e sullo sfondo si innalzano i Lefkα Ori (Monti Bianchi). A breve distanza si trova il Villaggio costiero di Gheorghioupoli con diverse unitα alberghiere e una bella spiaggia, continuando verso Ovest si incontra Vrysses, un villaggio con acque abbondanti e una ricca vegetazione. Pittoreschi Villaggi dell’entroterra sono: Assi Ghonia, situato in un Punto di difficile accesso, Askyphou sull’altopiano omonimo, Imbros situato su un piccolo altopiano vicino alla gola omonima dalle pareti scoscese.

Piü a Sud si trova Chora Sfakion, un porto situato in una zona arida e di difficile acceso con coste rocciose, sulla costa meridionale del dipartirnento di Chania. Sulla stessa Costa, un più ad Est si trovaFrankokastelo con L’imponente castello costruito dai Veneziani nel 1371. Sulla nuova superstrada Rethymno-Chaniα si incontra l’antica Aptera con le mura ciclopiche e le enormi cisterne. A Nord-Ovest si trova Souda, il porto piü importante di Creta situato nel golfo omonimo. All’entrata del golfo c’é l’isoletta di Souda, su cui i Veneziani, tra gli anni 1570 e 1573.
costruirono una possente fortezza. La Strada finisce a Chania capoluogo del dipartimento omonimo, centro arnministrativo, economico e di comunicazione della Creta occdentale.

Creta orientale

Ad Est di Iraklio, poco dopo Malia, si trova la cittadina di Neapoli, nel Cuore di una ferlite pianura. Ha una Collezione Archeolojca e un Museo Etnografico.

Nella zona monumenti da vedere sono la cappella di Hagios Georgios Selnaris e la grotta di Milatos con ricca decoranone di stalattiti e stalagmiti.

All’interno della grotta c’è la chiesetta, Édicata ad Haghios Thomas. A breve distanza c’è la bella spiaggia di Milatos e a 13 Km a sud est di Neapoli, si trova Haghios Nikolaos, capoluogo del dipartimento di Lassithi.

Agios Nikolaos è una città costruita all’estremità nord-occidentale del golfo di Merabelo. Centro amministrativo, culturale e comunicazione del dipartimento, concentra molti turisti alle ricche bellezze dela zona ed ai numerosi alloggi d’alto livolo.Emblema di Haghios Nikolaos è il lago Vouliagmeni al centro della città.

Cosa fare a Creta

Creta offre una vasta gamma di attività e attrazioni che soddisfano i diversi interessi dei visitatori. Ecco alcune cose da fare durante la tua visita a Creta:

  1. Esplora le città principali: Visita Heraklion, la capitale di Creta, per esplorare il Palazzo di Cnosso, il Museo Archeologico e le strette strade del centro storico. Passeggia per le pittoresche strade di Chania, con il suo porto veneziano e i mercati colorati. Rethymno, con la sua fortezza veneziana e le strade medievali, è un’altra città affascinante da visitare.

  2. Visita i siti archeologici: Scopri la ricca storia di Creta visitando il Palazzo di Cnosso, uno dei più importanti siti archeologici della civiltà minoica. Altri siti archeologici significativi includono il Palazzo di Festo, il sito di Gortyna e la città di Itanos.

  3. Ammira le gole: Esplora le gole di Samaria, una delle più famose e spettacolari gole d’Europa. Puoi anche visitare le gole di Imbros, Agia Irini e Richtis per goderti la bellezza naturale e fare escursioni panoramiche.

  4. Rilassati sulle spiagge: Creta è famosa per le sue meravigliose spiagge. Dirigiti verso le spiagge di Elafonissi, Balos, Preveli o Falassarna per ammirare acque cristalline e paesaggi mozzafiato. Puoi anche trovare spiagge più tranquille e appartate lungo la costa sud dell’isola.

  5. Assapora la cucina cretese: Delizia il tuo palato con la cucina cretese, che si basa su ingredienti freschi e sapori mediterranei. Assaggia piatti tradizionali come dakos, moussaka, gamopilafo, kaltsounia e savor the rich flavors of the local cuisine, such as dakos, moussaka, gamopilafo, kaltsounia, and souvlaki. Sperimenta anche l’olio d’oliva cretese e i vini locali.

  6. Visita le isole vicine: Se hai abbastanza tempo, considera di fare una gita in barca per visitare le isole vicine a Creta, come Santorini o Spinalonga. Queste isole offrono paesaggi unici e un’atmosfera incantevole.

  7. Scopri la natura: Esplora le montagne di Creta, come le Montagne Bianche o il Monte Ida, la montagna più alta dell’isola. Puoi fare escursioni, arrampicate o semplicemente goderti la bellezza naturale e la tranquillità.

  8. Visita le cantine vinicole: Creta ha una lunga tradizione vinicola. Fai una visita alle cantine vinicole locali per conoscere la produzione di vino sull’isola e degustare alcuni dei vini pregiati.

  9. Goditi le attività acquatiche: Sfrutta le acque cristalline di Creta per praticare attività come snorkeling, immersioni subacquee, kayak o gite in barca.

  10. Scopri la cultura locale: Partecipa a feste tradizionali, spettacoli di musica e danza folkloristica, o visita villaggi tradizionali per immergerti nella cultura e nelle tradizioni cretesi.

Queste sono solo alcune delle molte cose che puoi fare a Creta. Assicurati di adattare il tuo itinerario alle tue preferenze e interessi personali per vivere un’esperienza indimenticabile sull’isola.

monasteri di creta

Spiagge di Creta

Le località balneari più frequentate si trovano vicino agli aeroporti e alle città. Resort come Malia e Hersonnisos, ad esempio, sono grandi resort per feste pieni di club e bar, mentre Chania, a ovest, ha le affollate spiagge di Agia Marina e Platanias.

Le località balneari della costa settentrionale variano dalle località di villeggiatura fortemente sviluppate come Platanias alle spiagge di sabbia per famiglie di Almyrida e Panormos. Le strade si snodano nell’entroterra sulle montagne passando attraverso tradizionali villaggi collinari e lungo spettacolari canyon che alla fine si riversano nel Mar Libico.

Le spiagge della costa settentrionale tendono ad essere abbastanza affollate poiché sono tutte collegate dalla strada nazionale che corre lungo l’isola. I resort più piccoli in aree come Apokoronas, Akrotiri e Kastelli Kissamos offrono un ambiente più rilassato.

Per la pace e la tranquillità dirigiti a sud sulle montagne o a ovest verso i remoti ma bellissimi rifugi sulla spiaggia. I resort qui tendono ad essere sparsi e non sono sempre facili da raggiungere (alcuni hanno persino bisogno di un traghetto), ma le sabbie esposte a sud godono di un clima nordafricano e il ritmo è molto meno frenetico.

Le spiagge della costa meridionale sono molto più sparse e molto meno sviluppate. Godono anche di una posizione più soleggiata, al riparo dalle imponenti montagne. Nell’estremo ovest ci sono spiagge remote, selvagge e straordinariamente belle, una calamita per gli escursionisti in autobus, auto e barca.

Come organizzare una vacanza a Creta

Per organizzare una vacanza a Creta richiede una pianificazione accurata per assicurarti di sfruttare al meglio il tuo tempo sull’isola. Ecco alcuni suggerimenti per organizzare bene la tua vacanza a Creta:

  1. Decidi le date e la durata del viaggio: Scegli le date in cui desideri viaggiare a Creta e determina la durata del tuo soggiorno. Assicurati di considerare anche i tempi di viaggio per raggiungere l’isola.

  2. Pianifica l’itinerario: Identifica le principali attrazioni e luoghi che desideri visitare a Creta. Alcune delle mete più popolari includono Heraklion, Chania, Rethymno, le spiagge di Elafonissi e Balos, il Palazzo di Cnosso e le gole di Samaria. Tieni presente la distanza tra le diverse località e pianifica il tuo itinerario in base alla tua disponibilità di tempo.

  3. Scegli l’alloggio: Cerca alloggi adatti alle tue esigenze e al tuo budget. Creta offre una vasta gamma di opzioni, tra cui hotel, appartamenti, case vacanza e agriturismi. Considera la posizione dell’alloggio in relazione alle attrazioni che desideri visitare e leggi le recensioni degli ospiti per prendere una decisione informata.

  4. Trasporti: Decidi quale mezzo di trasporto utilizzerai durante il tuo soggiorno a Creta. Se desideri esplorare l’isola in modo indipendente, il noleggio di un’auto potrebbe essere la scelta migliore. Altrimenti, puoi fare affidamento sui trasporti pubblici come autobus e taxi per spostarti tra le diverse località.

  5. Attività e escursioni: Pianifica le attività e le escursioni che desideri fare durante il tuo viaggio a Creta. Potresti voler fare una visita guidata al Palazzo di Cnosso, esplorare le gole di Samaria, fare snorkeling nelle acque cristalline o scoprire la cucina cretese in un tour gastronomico. Prendi in considerazione la prenotazione in anticipo per le attività più popolari.

  6. Prepara un budget: Stabilisci un budget per la tua vacanza a Creta, includendo i costi di alloggio, trasporto, cibo, attività e spese extra. Considera anche eventuali tasse turistiche o costi aggiuntivi associati al tuo viaggio.

  7. Informazioni pratiche: Raccogli informazioni pratiche come i requisiti di visto, le condizioni meteorologiche durante il periodo del tuo viaggio, le norme di abbigliamento e le consuetudini locali. Assicurati di avere copie dei documenti di viaggio necessari e di controllare l’assicurazione viaggio.

  8. Prepara un’agenda giornaliera: Prepara un’agenda giornaliera che ti aiuti a ottimizzare il tuo tempo e a organizzare le attività in modo efficace. Tuttavia, lascia anche spazio per l’improvvisazione e il relax.

  9. Assicurati di prenotare con anticipo: Se hai intenzione di viaggiare durante la stagione turistica alta, è consigliabile prenotare alloggio, voli e attività con anticipo per evitare delusioni e garantirti le migliori opzioni disponibili.

  10. Fai ricerche: Prima di partire, fai ricerche approfondite sull’isola, le sue attrazioni, la cultura e la gastronomia. Questo ti aiuterà a sfruttare al massimo la tua vacanza a Creta.

Ricorda che la pianificazione è fondamentale, ma lascia spazio anche per goderti l’atmosfera rilassata dell’isola e scoprire le gemme nascoste che potresti incontrare lungo il percorso.

Quanto stare a Creta ?

La durata del tuo soggiorno a Creta dipende dalle tue preferenze personali, dai tuoi interessi e dalla quantità di tempo che hai a disposizione. Tuttavia, per vivere ed esplorare appieno i punti salienti dell’isola, un soggiorno minimo consigliato sarebbe di circa 4-7 giorni. Questo ti darà abbastanza tempo per visitare le principali città come Heraklion, Chania e Rethymno, esplorare le meravigliose spiagge, assaporare la cucina locale e possibilmente fare una gita di un giorno ad attrazioni come la gola di Samaria o il Palazzo di Cnosso.

Se hai più tempo, puoi prolungare il tuo soggiorno per goderti un ritmo più tranquillo e scoprire le gemme meno conosciute di Creta, o semplicemente rilassarti e immergerti nella bellezza naturale dell’isola. Tieni presente che Creta è la più grande isola greca, quindi più tempo hai, più potrai approfondire i suoi diversi paesaggi, il patrimonio culturale e le esperienze uniche.

In definitiva, è meglio pianificare il tuo itinerario in base ai tuoi interessi e priorità. Considera le attività e le attrazioni che desideri sperimentare, così come il tuo equilibrio preferito tra relax ed esplorazione, per determinare la durata ideale del tuo soggiorno a Creta.

Gastronomia e piati locali

La gastronomia di Creta è rinomata per la sua ricchezza di sapori, ingredienti freschi e influenze culinarie uniche. Ecco alcuni piatti locali che puoi gustare durante la tua visita a Creta:

  1. Dakos: Il dakos è un piatto tradizionale cretese simile a una bruschetta. È preparato con un pane raffermo chiamato “rusk” e viene condito con pomodori freschi, formaggio feta, origano e olio d’oliva.

  2. Moussaka: La moussaka è un piatto greco popolare e la versione cretese non fa eccezione. È composta da strati di melanzane grigliate, carne macinata, patate e salsa di pomodoro, il tutto coperto da una crema di formaggio e uova.

  3. Gamopilafo: Il gamopilafo è un piatto tradizionale servito durante i matrimoni cretesi. Si tratta di riso bollito in brodo di carne aromatizzato con succo di limone e servito con carne di agnello.

  4. Kaltsounia: Le kaltsounia sono delle deliziose tortine ripiene di formaggio fresco, come il formaggio mizithra o il formaggio ricotta. Possono essere sia dolci che salate e sono spesso servite come snack o dolce.

  5. Staka: La staka è una salsa tradizionale cretese preparata con burro di pecora e farina. Viene spesso servita su pane tostato o come condimento per piatti a base di carne.

  6. Sfakianes pites: Le sfakianes pites sono delle sfoglie cretesi ripiene di formaggio, miele e noci. Possono essere gustate come dessert o come spuntino dolce.

  7. Souvlaki di agnello: La cucina cretese comprende anche deliziosi piatti a base di carne, come lo souvlaki di agnello. La carne di agnello marinata viene infilzata su uno spiedo e grigliata fino a diventare tenera e succulenta.

  8. Frutti di mare: Essendo un’isola, Creta offre anche una grande varietà di frutti di mare freschi. Puoi gustare piatti come calamari fritti, gamberi alla griglia o saganaki di gamberi (gamberi fritti con formaggio feta).

  9. Dolci: Creta è famosa per i suoi dolci tradizionali. Alcuni esempi includono il loukoumades (pasticcini fritti ricoperti di miele e cannella), il bougatsa (una torta di pasta sfoglia ripiena di crema dolce) e il galaktoboureko (una torta di semolino ricoperta di sciroppo dolce).

Questi sono solo alcuni dei piatti tipici che puoi assaggiare a Creta. Ogni zona dell’isola potrebbe avere le sue specialità locali, quindi ti consiglio di esplorare la cucina cretese durante il tuo viaggio e scoprire nuovi sapori e piatti tradizionali.

Dove dormire a Creta

Creta è un’isola economica se paragonata alle altre isole greche e alle località turistiche italiane. Gli alloggi sono molto economici, basta evitare di prendere il pacchetto tutto compreso in un villaggio turistico o albergo e optare per i tradizionali studio, monolocali con cucina e bagno.

Ed è anche la soluzione migliore, perché Creta necessiterebbe una vacanza “on the road”. Non bisogna commettere l’errore di passare giornate tra l’albergo e la spiaggia vicina, e accontentandosi di quello che la cucina, quasi sempre internazionale, offerta dalla struttura in cui si soggiorna, come nel resto della Grecia, si mangia divinamente e le taverne sono molto economiche.

Sebbene l’isola sia grande e molto lunga, la scelta delle zone migliori in cui soggiornare è limitata a poche località. Questi si trovano tutti nella parte settentrionale dell’isola, che è la più collegata. Infatti quasi tutti i centri ubicati a nord sono collegati da una superstrada.

Per chi pensa che sia meglio evitare di mettersi al volante su strade tortuose e mal segnalate è chiaramente più facile dormire in una delle principali città. Per poter usufruire dei mezzi pubblici e dei tour organizzati dagli enti locali.

Chania, una piccola città con molto carattere, ideale per esplorare la parte occidentale dell’isola e quindi Balos, Elafonisi, la gola di Samaria. A Rethymno, dove si può scegliere tra il centro città e l’area adiacente fatta di resort e hotel allineati sul lungomare.

Come muoversi

A Creta, ci sono diverse opzioni per muoversi e visitare le diverse attrazioni dell’isola. Ecco alcune delle principali opzioni di trasporto disponibili:

  1. Noleggio auto: Una delle opzioni più popolari per esplorare Creta è noleggiare un’auto. Ci sono diverse compagnie di autonoleggio disponibili negli aeroporti e nelle principali città dell’isola. Il noleggio di un’auto offre flessibilità e ti permette di visitare luoghi più remoti e fuori dalle rotte turistiche, nonché di esplorare l’isola a tuo ritmo. Tieni presente che in Grecia si guida a destra.

  2. Autobus: Creta ha un buon sistema di trasporto pubblico con autobus che collegano le principali città e località dell’isola. Gli autobus sono un’opzione economica per spostarsi, ma potrebbero non essere così frequenti o comodi come un’auto privata. Tuttavia, gli autobus possono essere una buona scelta per viaggiare tra le città principali come Heraklion, Chania e Rethymno.

  3. Taxi: I taxi sono disponibili in tutto l’isola di Creta e possono essere una comoda opzione di trasporto, soprattutto per spostamenti più brevi o per raggiungere luoghi specifici. Assicurati di stabilire il prezzo in anticipo o di chiedere l’uso del tassametro per evitare malintesi.

  4. Tour organizzati: Se preferisci non guidare o gestire il trasporto da solo, puoi considerare l’opzione di partecipare a tour organizzati. Ci sono molte agenzie turistiche locali che offrono tour guidati di Creta, che possono includere trasporto, guida turistica e visite alle principali attrazioni dell’isola. Questa opzione può essere comoda e ti permette di concentrarti sulle esperienze senza preoccuparti dell’organizzazione logistica.

  5. Bicicletta e scooter: In alcune località turistiche di Creta, è possibile noleggiare biciclette o scooter per esplorare le zone circostanti. Questo può essere un modo divertente e sostenibile per muoversi e scoprire l’isola.

Prima di scegliere un’opzione di trasporto, considera la tua flessibilità, il budget e le preferenze personali. Inoltre, tieni presente che la rete stradale sull’isola potrebbe essere più limitata nelle zone più remote o di montagna.

Creta per famiglie con bambini

l’isola di Creta in Grecia può essere un luogo amichevole per le famiglie con bambini. Creta è una destinazione turistica molto popolare che offre una combinazione di belle spiagge, cultura affascinante, cucina deliziosa e una varietà di attività adatte a tutte le età. Ecco alcuni motivi per cui Creta potrebbe essere un’isola accogliente per le famiglie con bambini:

  1. Spiagge: Creta è famosa per le sue meravigliose spiagge con acque cristalline. Molte di queste spiagge sono ben attrezzate per le famiglie, offrendo servizi come lettini, ombrelloni, aree gioco per bambini e talvolta anche scivoli d’acqua o attività acquatiche. Le acque poco profonde di alcune spiagge sono ideali per i bambini più piccoli.

  2. Attrazioni culturali: Creta è ricca di storia e cultura. Ci sono molti siti archeologici e musei che possono essere interessanti per i bambini e consentire loro di imparare in modo interattivo. Ad esempio, il Palazzo di Cnosso, il Museo Archeologico di Heraklion e il Museo all’aperto Lychnostatis offrono esperienze educative e divertenti.

  3. Parchi acquatici e parchi divertimenti: Creta ospita diversi parchi acquatici e parchi divertimenti che offrono una vasta gamma di attrazioni e giochi adatti a tutte le età. Questi luoghi possono essere una scelta eccellente per trascorrere una giornata divertente in famiglia.

  4. Natura e avventura: Creta offre anche bellezze naturali mozzafiato come gole, montagne e sentieri escursionistici che possono essere esplorati in famiglia. I bambini possono godersi la natura, fare escursioni facili o fare passeggiate a cavallo in ambienti sicuri e affascinanti.

  5. Ospitalità: Gli abitanti di Creta sono noti per la loro calda ospitalità. Troverai molte strutture ricettive, come hotel e appartamenti, che offrono servizi e attenzioni specifiche per le famiglie con bambini, come camere familiari, aree giochi e menù dedicati ai bambini.

Naturalmente, come con qualsiasi destinazione di viaggio, è sempre importante prendere le normali precauzioni di sicurezza e fare attenzione ai bambini durante il viaggio. In generale, tuttavia, Creta può offrire una combinazione di divertimento, cultura e bellezza naturale che può rendere la vacanza in famiglia un’esperienza indimenticabile.

Come arrivare a Creta

Con traghetto

Da Iraklio

Ci sono collegamenti giornalieri di traghetti dal
Pireo. Distanza 174 miglia marine. Inoltre traghetti della linea stagionale collegano Iraklio con Pireo e con diverse isole dell’Egeo.
C’è un collegamento di traghetti da Salonicco per Iraklio ed anche una linea locale Iraklio-Santorini.
Informazioni: Capitaneria di
Porto di Iraklio, tel. +302810244956, 244912,
Iraklio è collegata per via aerea con Atene, Salonicco, Rodi, Mykonos e Santorini.L’aeroporto si trova a 4,8 km ad Est della città. Frequenti voli charters collegano Iraklio con molte città europee. In inverno i voli sono più rari. Informazioni: Olympic Airways di Iraklio, e di Salonicco, tel: +30 210 6261000.

Da Chania

Il porto di Souda è collegato frequentemente da traghetti con Pireo. La distanza è di 157 migla marine. Souda dista 7 km da Chania e le due città sono collegate tra loro da autobus urbani.C’è inoltre un collegamento di traghetti dal Pireo per Kastelli Kissamou tramite da Laconia (Monemvasia-Neapoli-Ghythio), Citera (Haghia Pelaghia-Kapsali), Anticitera.

Da Rethymno

Ci sono collegamenti regolari di traghetti dal Pireo per il porto di Rethymno. Distanza 160 miglia marine. Informazioni:
Capitaneria di Porto di Rethymno, tel. +30283122276. In estate c’è un collegamento con Santorini. Per via aerea da Atene e da Salonicco: Rethymno non ha un collegamento aereo diretto, viene agevolata da voli dall’aeroporto di Chania.
La distanza è di 68 Km, tutti passeggeri vengono trasportati con pullman dell’O.A. o con gli autobus extraurbani dello KTEL.

Da Lassthi

Ci sono collegamenti di traghetti dal Pireo per Haghios Nikolaos e Sitia.Tutti due porti sono collegati da traghetti con diverse isole delle Ciclade e Dodecaneso. Haghios Nikolaos e collegata anche con Salonicco

Per via aerea

L’aeroporto di Chania (CHQ) si trova a 13 chilometri dalla località turistica della penisola di Aktori.
Oltre ai consueti voli charter europei, ci sono voli domestici giornalieri per Atene e per Rodi, tre voli settimanali per Salonicco e voli bisettimanali per Mykonos.

L’aeroporto è grande e spazioso con molti posti a sedere, negozi e bagni spaziosi. Dispone di sportello bancomat e cambio valuta, ufficio oggetti smarriti e stazione di polizia.

È disponibile una piccola selezione di caffè e snack e ci sono diversi piccoli negozi nell’aeroporto tra cui un minimarket e un negozio di artigianato.

Gli autobus passano dall’aeroporto a Chania ma non c’è una navetta dedicata a Chania. Il servizio KTEL per Chania è operativo dalle 5:00 alle 23:15 a intervalli di circa due ore. Il viaggio dura circa 30 minuti e gli autobus aspetteranno i passeggeri se un aereo è in ritardo. Fare clic qui per i dettagli sugli orari degli autobus per l’aeroporto di Chania.

I taxi sono abbondanti e la stazione dei taxi è proprio fuori dall’aeroporto. Il viaggio in taxi per Chania dura circa 20 minuti.

Il parcheggio per soste brevi e lunghe di fronte all’aeroporto è costoso. I parchi a lungo termine più economici si trovano appena fuori dai cancelli dell’aeroporto. Gli autonoleggi hanno uffici qui e una stazione di servizio è nelle vicinanze.

Un aeroporto più piccolo a Rethymnon, a est, offre voli nazionali per Atene, Rodi e Santorini.